+39 348 349 0444

Lun-Ven 8.00 - 16.00

logo
0

Categorie

Condizioni generali di vendita

Articolo I.

Disposizioni fondamentali

  1. Le presenti Condizioni generali di vendita (di seguito denominate “condizioni di vendita” oppure “CGdV”) sono state elaborate in conformita delle disposizioni della Legge N. 40/1964 Racc.l. del Codice Civile in versione vigente (di seguito denominato “Codice Civile”, della Legge N. 250/2007 Racc.l. sulla tutela del consumatore e sulla modifica della Legge del Consiglio della Repubblica Slovacca N. 372/1990 Racc.l. sulle contravvenzioni in conformita delle successive normative (di seguito denominata “Legge sulla tutela del consumatore”), Legge N. 102/2014 Racc.l. sulla tutela del consumatore alla vendita della merce oppure alla prestazione dei servizi in base al contratto stipulato a distanza oppure al contratto stipulato fuori dell’esercizio del venditore e sulla modifica e integrazione di alcune leggi (di seguito denominata “Legge sulla tutela del consumatore alla vendita a distanza”).

  2. La Venditrice:

    Ragione sociale: UMAKOV Group, a.s.

    Codice fiscale: 52 685 691

    Partita IVA: SK2121107241

    Codice DIČ: 2121107241

    con la sede in via Galvaniho 7/D, 821 04 Bratislava – mestská časť Ružinov, Repubblica Slovacca

    iscritta nel Registro delle Imprese presso il Tribunale Distrettuale di Bratislava I, sezione Sro, inser. N. 7018/B

    e-mail: objednavky@umakov.sk, info@umakov.sk

    telefono: 0910 262 707, 0908 994 153

    www: www.umakov.sk (di seguito denominato “sito web”).

  3. Le presenti CGdV regolano i diritti e doveri reciproci tra il venditore e la persona fisica (di seguito denominata “l’acquirente”) attraverso l’interfaccia web sul sito web accessibile all’inidirizzo web www.umakov.sk che serve danegozio online del venditore (di seguito denominato “e-shop”).

  4. Le disposizioni delle codizioni di vendita fanno parte integrante del contratto di compravendita. Gli accordi diversi riportati nel contratto di compravendita prevalgono alle disposizioni delle presenti CGsV.

  5. Le presenti CGdV e il contratto di compravendita vengono stipulati in lingua slovacca.

  6. Le CGdV riportate si riferiscono esclusivamente ai consumatori, le persone fisiche, che acquistano la merce all’uso personale.

  7. Le presenti CGdV non si riferiscono agli imprenditori interessati all’acquisto della merce ai fini di un’ulteriore vendita. Nel caso dell’interesse di tali soggetti e necessario che contattino il venditore ai contatti indicati sopra e accordino le condizioni di collaborazione.

  8. Per l’imprenditore ai fini delle CGdV s’intende:

  • persona iscritta nel Registro delle Imprese,

  • persona che svolge la sua attivita imprenditoriale in base alla sua licenza d’esercizio,

  • persona che svolge la sua attivita in base alla licenza diversa da quella d’esercizio in base alle normative speciali,

  • persona che svolge la produzione agricola ed e iscritta nel registro in base alle normative speciali.

Per l’imprenditore ai fini delle presenti CGdV s’intende anche colui che agisce in conformita della frase precedente nell’ambito della sua attivita imprenditoriale. Una volta indicato dall’acquirente il suo codice fiscale (IČO) egli prende atto delle regole alle quali deve attenersi, riportate nelle CGdV speciali per imprenditori.

  1. L‘acquirente e il consumatore ai sensi del § 52 comma 4 del Codice civile e del § 2 lett. a) della Legge sulla tutela dei consumatori.

  2. Il consumatore e la persona fisica che alla conclusione e all’adempimento al contratto di compravendita non agisce nell’ambito dell’oggetto della propria attivita commerciale oppure un’altra attivita imprenditoriale. Le relazioni giuridiche tra il venditore e il consumatore non regolate espressamente dalle presenti CGdV si regolano dalle relative disposizioni della Legge n. 40/1964 Racc.l., del Codice civile e dalle relative normative.

  3. L’ordine e un modulo elettronico compilato ed inviato, contenente informazioni sull’acquirente, eventualmente sul destinatario (nel caso in cui sia diverso dall’acquirente), sulla merce ordinata dall’offerta del negozio online e sul prezzo della merce ordinata.

  4. La merce, event. la voce e qualsiasi prodotto del catalogo dei prodotti che si trova si sito web del venditore, www.umakov.sk. L’ordine puo contenere piu voci del catalogo dei prodotti e ogni voce dell’Ordine puo essere rappresentata da piu pezzi.

  5. La rappresentazione grafica delle merci sul sito web del venditore puo avere, in alcuni casi, soltanto la funzione illustrativa e nel caso dei dubbi l’acquirente e autorizzato a verificare presso il venditore la forma reale della realizzazione del prodotto.

  6. I rapporti legali tra il venditore e l’acquirente che nascono all’acquisto, alla consegna e al reclamo dei diffetti del prodotto si regolano prima di tutto dalle presenti CGdV, eventualmente dal contratto tra il venditore e l’acquirente se esso fosse stipulato in forma scritta e di seguito se nemmeno dalle presenti CGdV non risultasse nient’altro, allora dalle normative legali della Repubblica Slovacca. Le presenti CGdV regolano anche i diritti e doveri delle parti fino al momento della conclusione del contratto di compravendita, soprattutto per quanto riguarda la conclusione del contratto di compravendita stesso.

  7. I dati pubblicati sul sito web relativi alla disponibilita della merce non sono ritenuti impegnativi per il venditore. Hanno eclusivamente il carattere informativo e l’impegno del venditore di consegnare la merce all’acquirente nasce soltanto dopo la conferma dell’ordine all’acquirente. Tali dati pubblicati sul sito web possono essere a volte non corretti o incompleti nel confronto con le condizioni reali, rappresentano soltanto la stima indicativa del tempo di consegna della merce all’acquirente. La merce venduta tramite il sito web del venditore puo essere limitata dalle scorte nel magazzino del venditore e il riordine e/o la consegna della merce dopo il suo esaurimento non deve essere sempre possibile.

  8. Alla gestione del negozio online e allo svolgimento di altre attivita connesse il venditore e autorizzato a farsi rappresentare da un’altra persona. Nel caso in cui il venditore comunichi all’acquirente il fatto che alcuni atti verranno effettuati per conto suo da un’altra persona, indicata concretamente, l’acquirente s’impegna a comunicare e trattare i relativi affari direttamente con quell’altra persona, autorizzata dal venditore.

Articolo II.

Informazioni sulla merce e sui prezzi

  1. Le informazioni sulla merce, incusi i prezzi delle singole merci e delle loro caratteristiche principali vengono indicate accanto ai singoli tipi di merce nel catalogo dell’e-shop. I prezzi della merce sono indicati l’IVA inclusa e compresi di tutte le relative tasse e spese per il ritorno della merce nel caso in cui la merce non possa essere restituita via posta. I prezzi della merce restano validi per il periodo visualizzato nell’e-shop.

  2. Tutte le presentazioni delle merci riportate nel catalogo dell’e-shop hanno solo il carattere informativo e il venditore non e obbligato a stipulare il contratto di compravendita relativo alla merce.

  3. Nell’e-shop vengono pubblicate informazioni sui costi legati all’imballaggio e alla consegna della merce. Le informazioni relative all’imballaggio e alla consegna della merce indicate nel negozio online sono valide soltanto nel caso in cui la merce sia da consegnare nel territorio della Repubblica Slovacca. Il venditore non e obbligato ad accettare le richieste di consegna della merce fuori del territorio nazionale.

  4. Gli eventuali sconti sul prezzo di vendita della merce non possono essere combinati reciprocamente, salvo un accordo diverso tra il venditore e l’acquirente.

Articolo III.

Ordine e conclusione del contratto di compravendita

  1. Per la proposta della conclusione del contratto di compravendita s’intende l’impostazione della merce sul sito web, il contratto di compravendita nasce con l’invio dell’ordine da parte del consumatore acquirente e con la successiva accettazione dell’ordine da parte del venditore. Tale accettazione viene confermata dal venditore all’acquirente tramite una mail informativa alla mail indicata, la conferma non influisce sulla nascita del contratto. Nella mail informativa l’acquirente trovera il riferimento alla versione attuale delle CGdV e al Regolamento di reclami del venditore. Il contratto redatto (compreso il prezzo accordato) puo essere modificato oppure abolito esclusivamente in base all’accordo tra le parti contraenti oppure in base ai motivi secondo le leggi vigenti.

  2. I costi risultanti dall’uso dei mezzi di comunicazione a distanza in relazione alla conclusione del contratto di compravendita (costi di connessione internet, chiamate telefoniche) saranno a carico dell’acquirente stesso.

  3. L’acquirente realizzera l’ordine della merce nei seguenti modi:

  1. tramite il suo conto del cliente dopo la precedente registrazione nel negozio online,

  2. compilando il modulo di ordini senza registrazione.

  1. Al compilamento dell’ordine l’acquirente seleziona la merce, il numero di pezzi, il modo di pagamento e consegna.

  2. Per la conclusione valida del contratto di compravendita secondo il punto 3 lett. b) del presente articolo delle CGdV e necessario che l’acquirente compili regolarmente il modulo dell’ordine sul sito web del venditore, di cui fa parte integrante anche il consenso all’elaborazione dei dati dell’acquirente in conformita e il consenso alle condizioni delle presenti CGdV. L’acquirente e obbligato ad aggiornare tali dati senza dilazione sul portale nel momento dell’invio dell’ordine, siccome i dati corretti, veri e attuali influenzano la consegna della merce all’acquirente. La condizione del compilamento di successo del modulo dell’ordine e il completamento dei dati indicati come obbligati nel modulo dell’ordine. L’acquirente e obbligato ad indicare i dati corretti, completi e veri. L’acquirente e responsabile dei danni causati dalla violazione di tale dovere.

  3. Il contratto di compravendita viene stipulato con la consegna dell’accettazione dell’ordine all’acquirente oppure con l’accettazione dell’ordine modificato. La conferma del fatto che l’ordine dell’acquirente sia stato presentato sul sito web al venditore non e l’accettazione dell’ordine che rappresenterebbe la conclusione del contratto di compravendita della merce indicata nell’ordine.

  4. Al compilamento dell’ordine l’acquirente e obbligato a procedere seguendo le istruzioni di navigazione sul sito web. L’acquirente e obbligato a indicare i dati completi, veri e corretti necessari per la consegna giusta della merce. L’acquirente e obbligato a controllare la correttezza dei dati selezionati e dei dati in processo di ordinamento della merce prima del loro invio definitivo al venditore.

  5. Si esclude espressivamente l’applicazione di qualsiasi altra condizione dell’acquirente nell’ordine, in un altro documento, in una notizia o mail all’acquirennte in contraddizione con le presenti CGdV.

  6. L’ordine dell’acquirente viene considerato inviato qualora consegnato al venditore e contenente tutti i dati richiesti – denominazione della merce ordinata, quantita, prezzo, indirizzo di fatturazione e consegna, e-mail e contatto telefonico (cellulare) dell’acquirente. Se le CGdV non stabiliscono diversamente in una disposizione speciale, il venditore e impegnato attraverso la sua offerta della merce, compreso il prezzo dal momento dell’invio dell’accettazione dell’ordine all’acquirente (conclusione del contratto) fino al momento di consegna della merce all’acquirente.

  7. Prima dell’invio dell’ordine al venditore viene richiesto all’acquirente di confermare di aver preso attenta visione delle CGdV vigenti del venditore e di accordarle, ritenendole parte integrante del rapporto contrattuale tra il venditore e l’acquirente. Il processo di emmissione e invio dell’ordine dell’acquirente non puo essere terminato senza l’esecuzione di tale atto. Ad ogni ordine viene assegnato un numero di registrazione. L’acquirente e obligato a indicare il numero di registrazione dell’ordine ad ogni comunicazione con il venditore e al pagamento.

  8. In base all’accordo tra le parti e in conformita delle presenti CGdV il contratto di compravendita tra le parti viene stipulato se il venditore conferma l’ordine dell’acquirente e contemporaneamente l’accetta via un’altra mail oppure un messaggio indirizzati all’acquirente (cioe esprimera il suo consenso con l’ordine) procedendo secondo le presenti CGdV. Il venditore effettuera l’accettazione dell’ordine dell’acquirente inviando un’e-mail oppure un messaggio all’acquirente. Nel messaggio di accettazione del venditore sara indicato: “Accettazione dell’ordine N.....”. Con l’accettazione dell’ordine viene stipulato tra le parti contraenti il contratto di compravendita. In base all’accordo tra le parti e alle presenti CGdV il venditore e obbligato ad adempiere all’ordine accettato nel termine secondo il modo di consegna della merce ordinata.

  9. L’acquirente puo disdire l’ordine via mail consegnato al venditore, se tale revoca arrivi al venditore prima dell’invio dell’accettazione dell’ordine secondo le presenti CGdV. Con la scadenza del termine di accettazione dell’ordine da parte del venditore, senza che esso sia stato accettato, l’ordine viene annullato automaticamente.

  10. Nel caso in cui il venditore non sia capace di approvare – accettare l’ordine dell’acquirente nel pieno volume (cioe una delle voci dell’ordine non e a disposizione) oppure se propone la sua modifica oppure la modifica delle condizioni di consegna per altri motivi, l’acquirente sara informato su tale fatto via e-mail oppure in un altro modo adeguato. Contemporaneamente gli sara richiesto di esprimere il proprio consenso, event. dissenso con la modifica. L’acquirente e obbligato ad esprimere il suo consenso, event. dissenso entro 48 ore dal giorno di comunicazione della modifica proposta. Per tutto quel periodo le voci dell’ordine dell’acquirente che saranno disponibili saranno ritenute prenotate dall’acquirente. Soltanto con l’accettazione (approvazione) della modifica dell’ordine proposta dal venditore da parte dell’acquirente nascera il rapporto contrattuale tra le parti contraenti. Nel caso del mancato consenso dell’acquirente riguardo la modifica entro il termine indicato e nel modo stabilito l’ordine dell’acquirente verra considerato annullato nel pieno volume alla scadenza del termine e la proposta del venditore della modifica del venditore sara considerata non accettata da parte dell’acquirente.

  11. Il contratto di compravendita tra il venditore e l’acquirente viene stipulato con accettazione dell’ordine dell’acquirente dal venditore oppure con accettazione da parte dell’acquirente della modifica dell’ordine proposta dal venditore. Dal contratto di compravendita nascera per il venditore l’obbligo di consegnare l’oggetto dell’acquisto all’acquirente e di adempiere ai doveri secondo le presenti CGdV. Dal contratto risultera per l’acquirente il dovere di accettare l’oggetto di vendita, pagare al venditore il prezzo concordato e adempiere ai doveri secondo le presenti CGdV.

  12. Nei casi speciali e prima dell’invio dell’accettazione il venditore si riserva il diritto di chiedere all’acquirente la consegna di altri documenti o dati necessari, eventualmente di effettuare una verifica della correttezza dell’e-mail oppure del numero di cellulare dell’acquirente. Il venditore e autorizzato anche a chiedere all’acquirente, in relazione al carattere dell’ordine, un’ulteriore autorizzazione dell’ordine oppure l’identita dell’acquirente nel modo adeguato, p.e. in forma scritta, via mail, sms oppure per telefono. Nel caso in cui l’acquirente non effettui l’ulteriore autorizzazione nel modo richiesto e nel termine indicato dal venditore, alla scadenza di tale termine l’ordine (prima della sua accettazione) oppure il contratto di compravendita (dopo l’accettazione) viene annullato dall’inizio.

  13. Se prima o dopo la conclusione del contratto il venditore rilevi un difetto di stampa, sistema, consegna o un errore umano o altro in relazione alla merce, al suo prezzo, alla sua accessibilita, quantita oppure possibilita della sua consegna e anche nel caso dell’esaurimento delle scorte, dell’inaccessibilita della merce oppure se non e capace di fornire la merce all’acquirente entro il termine accordato oppure al prezzo indicato nell’e-shop oppure per i motivi della forza maggiore, informera su tale fatto l’acquirente. Sia il venditore che l’acquirente hanno il diritto di revocare/annullare l’ordine (l’acquirente) oppure rifiutarlo (il venditore) in qualunque dei casi straordinari riportati qui sopra. Se avviene una situazione del genere straordinaria dopo la conclusione del contratto il venditore ha il diritto di recedere dal contratto fino al momento della consegna della merce all’acquirente. Nel caso di una situazione straordinaria comunicata anche l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto in conformita delle presenti CGdV e delle normative legali. Se l’acquirente abbia gia pagato il prezzo di vendita, quello qli verra restituito in conformita delle presenti CGdV e delle normative legali. Il venditore ha il diritto di recedere dal contratto unilateralmente e/o non consegnare la merce all’acquirente nel caso in cui rilevi che i dati dell’acquirente oppure della persona che ritira la merce indicati oppure concessi durante la comunicazione risultano non corretti, incompleti oppure falsi oppure nel caso in cui c’e il pericolo che in seguito al comportamento della persona con la quale il venditore ha comunicato il venditore possa subire dei danni (p.e. per la truffa).

  14. Nel caso di un errore tecnico da parte del venditore all’indicazione del prezzo della merce nel negozio online oppure nel corso dell’ordine, il venditore non e obbligato a consegnare la merce all’acquirente al prezzo evidentemente errato neanche nel caso in cui all’acquirente sia stata inviata la conferma automatica riguardo il ricevimento dell’ordine alle presenti condizioni di vendita. Il venditore informa l’acquirente sull’errore immediatamente e invia all’e-mail dell’acquirente un’offerta modificata. L’offerta modificata viene considerata come una nuova proposta del contratto di compravendita e in quel caso il contratto di compravendita viene stipulato con la conferma di accettazione da parte dell’acquirente inviata all’e-mail del venditore.

Articolo IV.

Qualita della merce

  1. Il venditore s’impegna a fornire all’acquirente la merce:

  • in conformita delle specifiche del venditore oppure delle caratteristiche tipiche per il relativo tipo di merce,

  • corrispondente alle normative, prescrizioni e disposizioni vigenti nel relativo territorio,

  • la merce speciale (p.e. scorrimento automatico dei cancelli, ecc.) completa di istruzioni d’uso, certificati di garanzia.

  1. L’acquirente e ritenuto responsabile in generale della correttezza della selezione della merce eventualmente delle sue varianti (che possono influenzare successivamente anche il modo di montaggio oppure le offerte dell’acquirente verso i suoi clienti). L’acquirente non rivedica presso il venditore che quest’ultimo supponga in qualsiasi modo le necessita dell’acquirente in tale riguardo.

  2. L’acquirente inoltre tiene conto del fatto che p.e. nel caso dell’acquisto dei fissaggio per vetri sui quali il vetro viene fissato in un modo diverso che da parte inferiore, esistono 2 tipi di fissaggio del vetro:

  1. versione economica del fissaggio del vetro con l’uso di un supporto con le gomme senza la necessita di forare il vetro,

  2. versione piu costosa del fissaggio del vetro con l’uso del supporto con le gomme e la necessita di applicare una copiglia forando il vetro.

Alla fine la versione b) puo risultare piu cara per gli acquirenti per il motivo che sara necessario forare il vetro. Per il motivo di necessita dell’acquisto della stessa copiglia di sicurezza la versione b) e parzialmente piu costosa della versione a).

Nel caso dell’acquisto della versione piu economica a) l’acquirente si rende conto pienamente che durante il montaggio oppure l’uso il vetro possa scivolare e danneggiarsi.

  1. Il venditore non e obbligato ad avvisare espressamente l’acquirente dei suddetti fatti. L’acquirente tiene conto del fatto e concorda che il venditore non sara responsabile di eventuali danni causati in seguito allo scivolamento del vetro.

  2. L’acquirente prende in considerazione il fatto e concorda che il venditore non e obbligato in nessun modo a:

  1. avvertire l’acquirente delle diverse possibilita di fissaggio del vetro sulla colonnina;

  2. individuare dove e in quali condizioni verra montata la merce;

  3. individuare se la relativa merce sia davvero adatta all’uso previsto dall’acquirente.

  1. Le disposizioni del presente articolo delle CGdV vengono applicate adeguatamente anche agli altri casi simili.

Articolo V.

Conto del cliente

  1. In base alla registrazione dell’acquirente eseguita sul sito web del venditore l’acquirente puo accedere al suo conto del cliente. L’acquirente puo effettuare dal suo conto del cliente gli ordini della merce. L’acquirente puo ordinare la merce anche senza essere registrato.

  2. Alla registrazione del conto del cliente e all’ordine della merce l’acquirente ha il dovere di indicare i dati in modo corretto e vero. L’acquirente e obbligato ad aggiornare i dati riportati nel conto del cliente ad ogni eventuale cambiamento. I dati indicati dall’acquirente nel conto del cliente e all’ordine della merce sono considerati corretti da parte del venditore.

  3. L’accesso al conto del cliente e assicurato tramite il nome dell’utente e la password. L’acquirente ha il dovere di mantenere la massima riservatezza riguardo informazioni necessarie per l’accesso nel suo conto del cliente. Il venditore non si assume la responsabilita per un eventuale abuso del conto del cliente da parte dei terzi.

  4. L’acquirente non e autorizzato a permettere l’uso del conto del cliente ai terzi.

  5. Il venditore puo abolire il conto del cliente soprattutto nel caso in cui l’acquirente non usi il proprio conto da tempo oppure nel caso in cui l’acquirente violi i suoi doveri risultanti dal contratto di compravendita oppure dalle presenti condizioni di vendita.

  6. L’aquirente prende in considerazione il fatto che il conto del cliente non deve essere accessibile continuamente, soprattutto tenendo conto della manutenzione indispensabile di hardware e software del venditore, event. per i motivi di manutenzione di hardware e software dei terzi.

Articolo VI.

Condizioni di pagamento e consegna della merce

  1. L’acquirente puo pagare il prezzo della merce e gli eventuali costi legati alla consegna della merce secondo il contratto di compravendita nei seguenti modi:

  1. pagamento in contanti fino a 5.000 € al ritiro della merce in un punto di consegna,

  2. con bonifico bancario (Tatra banka, Slovenská sporiteľňa, VUB Banka, UniCredit Bank, ČSOB banka, Poštová banka, Sberbank),

  3. pagamento tramite il terminale di pagamento al ritiro della merce nel punto di consegna (carta di credito, carta bancomat),

  4. pagamento tramite l’interfaccia della banca (con la carta on-line: Visa, Visa Electron, Maestro, Master card), e la relativa banca memorizzera automaticamente i dati della carta di pagamento inseriti dall’acquirente per i futuri pagamenti,

  5. contro assegno alla consegna della merce (il trasportatore accetta il pagamento in contanti dell’acquirente).

  1. L’acquirente e obbligato a pagare al venditore oltre al prezzo di vendita anche i costi legati all’imballaggio e alla consegna della merce nel valore accordato. Se non viene indicato diversamente per il prezzo di vendita s’intende con i costi di consegna della merce inclusi. Il prezzo di trasporto viene stabilito per ogni singola consegna in relazione al numero di voci dell’ordine e al modo e luogo di trasporto. Il prezzo di trasporto viene indicato nell’ordine separatamente.

  2. La consegna della merce all’acquirente e possibile soltanto dopo l’avvenuto pagamento del prezzo di vendita e del trasporto della merce da consegnare. Nel caso contrario il venditore eventualmente il trasportatore e autorizzato a non consegnare la merce e il venditore non e in ritardo con la consegna della merce. L’acquirente e obbligato ad accettare regolarmente la merce dal trasportatore nel volume dell’ordine accettato dal venditore. L’acquirente viene in possesso della merce soltanto dopo l’avvenuto pagamento del prezzo di vendita completo, del prezzo di trasporto e dell’accettazione della merce.

  3. Nel caso di pagamento tramite il bonifico bancario l’acquirente procede secondo le istruzioni del relativo amministratore dei pagamenti elettronici.

  4. Nel caso di un pagamento diverso da quello in contanti l’impegno dell’acquirente di pagare il prezzo di vendita viene considerato adempito nel momento di accreditamento della relativa somma sul conto bancario del venditore.

  5. Il venditore non chiede all’acquirente in anticipo nessun acconto oppure un simile pagamento. Il pagamento del prezzo di vendita prima della consegna della merce non viene considerato un acconto.

  6. La merce viene consegnata all’acquirente:

  • all’indirizzo indicato dall’acquirente nell’ordine

  • tramite il punto di consegna all’indirizzo del punto di consegna determinato dall’acquirente.

  1. Il venditore assicura oppure serve da mediatore per i seguenti modi di consegna:

  1. ritiro personale (nel punto di consegna selezionato),

  2. spedizione via servizio di trasporto,

  3. spedizione tramite il corriere,

  4. spedizione via posta all’indirizzo oppure direttamento all’ufficio postale.

I singoli modi di trasporto vengono offerti secondo l’accessibilita attuale dei singoli servizi e prendendo in considerazione la capacita e la possibilita del percorso. Nel caso di forza maggiore oppure di un guasto del sistema d’informazioni la UMAKOV non e ritenuta responsabile del ritardo della consegna della merce. Tutti i modi di trasporto proposti, le loro condizioni attuali e i prezzi sono QUI.

  1. I costi di consegna della merce in relazione al modo di spedizione e accettazione della merce sono indicati nell’ordine dell’acquirente e nella conferma dell’ordine da parte del venditore. Nel caso in cui il modo di trasporto venga accordato in base alla richiesta speciale dell’acquirente, l’acquirente si assume il rischio ed eventuali ulteriori costi legati a tale modo di trasporto.

  2. Se dal contratto di compravendita risulta che il venditore e obbligato a consegnare la merce al luogo stabilito dall’acquirente nell’ordine, l’acquirente e obbligato ad accettare la merce alla sua consegna. Nel caso in cui per i motivi da parte dell’acquirente sia necessario consegnare la merce ripetutamente oppure in un modo diverso da quello indicato nell’ordine, l’acquirente e obbligato a sostenere i costi legati alla consegna ripetuta della merce, event. i costi legati a un altro modo di consegna.

  3. Il venditore, la societa di trasporti oppure il servizio di consegne hanno il diritto di avvisare l’acquirente sull’arrivo della merce via e-mail, sms oppure in un’altro modo adatto (p.e. telefonicamente). L’acquirente concorda che il venditore conceda i dati di contatto dell’acquirente necessari a tale fine alla societa di trasporti/spedizioni oppure di consegna. L’acquirente e obbligato ad essere raggiungibile all’indirizzo indicato da egli stesso nell’orario comunicato per la consegna della merce.

  4. All’accettazione della merce l’acquirente e obbligato a provare la propria identita tramite i documenti d’identita (carta d’identita oppure passaporto). Di tali documenti deve risultare chiaramente l’identita dell’acquirente e l’autorizzazione al ritiro della merce. Nel caso in cui chi ritira la merce per l’acquirente sia un suo rappresentante, quest’ultimo e obbligato a presentare oltre al documento d’identita anche una delega rilevante. Nel caso contrario la merce non deve essere consegnata da parte del venditore/trasportatore e il venditore non sara in ritardo con l’adempimento ai suoi doveri.

  5. Se l’acquirente rifiuta ad accettare la merce ingiustificatamente oppure non l’accetta ripetutamente senza giustificazione, il venditore ha il diritto di rivendicare nei suoi confronti tutti i costi sostenuti fino a quel momento.

  6. All’accettazione della merce l’acquirente e obbligato a controllare l’integrita dell’imballaggio e la completezza della spedizione, soprattutto il numero di confezioni (pacchi/spedizioni) e difetti evidenti della merce. Nel caso di qualsiasi difetto evidente riscontrato in relazione al trasporto e alla merce l’acquirente e obbligato a comunicarlo al trasportatore e al venditore immediatamente, entro e non oltre 12 ore. L’acquirente e obbligato a segnare nel documento di trasporto tutti i danneggiamenti visibili della spedizione e il danneggiamento dell’imballo. Nel caso in cui sia rilevato il danneggiamento della spedizione e del suo contenuto, l’acquirente e obbligato a non accettare la spedizione dal trasportatore/portatore. Firmando il protocollo di accettazione l’acquirente conferma che la spedizione e stata consegnata intatta. Se l’acquirente non ha obiezioni riguardo la mancata consegna della mece o dei documenti inviati insieme alla merce entro 12 ore dalla consegna della merce, in base alle bolle di consegna e trasporto si presume che la merce sia stata consegnata all’acquirente regolarmente, salvo prova contraria.

  7. Il danneggiamento della merce viene comunicato dall’acquirente al venditore in forma di un’e-mail oppure in un altro modo dimostrabile. La comunicazione dei danneggiamenti meccanici rilevati all’accettazione della merce comunicati successivamente non verranno presi in considerazione e quindi non saranno riconosciuti.

  8. Il venditore emmettera all’acquirente un documento fiscale – una fattura. Il documento fiscale sara inviato all’indirizzo e-mail dell’acquirente.

  9. L’acquirente acquisisce il diritto di possesso della merce dopo il pagamento dell’intero prezzo di vendita e dopo l’accettazione della merce, e il momento decisivo sara quello in cui verranno adempite entrambe le condizioni. La responsabilita della distruzione casuale, del danneggiamento oppure della perdita della merce passa all’acquirente nel momento dell’accettazione della merce oppure nel momento in cui l’acquirente aveva il dovere di accettare la merce ma in contrasto con il contratto di compravendita non l’aveva fatto.

Articolo VII.

Recesso dal contratto

  1. L’acquirente che ha stipulato il contratto di compravendita fuori dal suo oggetto sociale, da consumatore, ha il diritto di recedere dal contratto di compravendita nei casi riportati successivamente.

  2. Se il contratto di compravendita non e stipulato a distanza (tramite il negozio online) oppure fuori della sede operativa del venditore e nello stesso tempo il venditore ha fornito all’acquirente regolarmente e in tempo le informazioni sul diritto di recedere dal contratto di compravendita, sulle condizioni, sul termine e procedura dell’applicazione del diritto di recesso dal contratto di compravendita compreso il modulo di recesso dal contratto (in conformita della disposizione del § 3 comma 1 lett. h) della legge sulla tutela del consumatore alla vendita a distanza) e all’adempimento contemporaneo dei fatti richiesti dalla legge, secondo la legge sulla tutela del consumatore alla vendita a distanza l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto di compravendita senza indicarne il motivo e senza dover pagare una sanzione.

  3. Il termine per recedere dal contratto e di 14 giorni

  • dal momento di accettazione della merce consegnata per l’ultima, se l’oggetto del contratto di compravendita sia la merce ordinata consegnata separatamente,

  • dal momento di accettazione dell’ultimo pezzo o dell’ultima parte, se l’oggetto del contratto di compravendita siano alcuni tipi di merce oppure la consegna di alcune parti,

  • dal momento di accettazione della prima merce consegnata, se l’oggetto del contratto di compravendita sia la merce ordinata consegnata durante un termine limitato.

  1. L’acquirente prende in considerazione che in conformita della disposizione del § 7 comma 6 della Legge sulla tutela del consumatore alla vendita a distanza non puo recedere dal contratto, tra l’altro nei seguenti casi:

  • prestazione del servizio, se la prestazione del servizio e iniziata con il consenso espresso del consumatore e il consumatore ha dichiarato di essere stato istruito del fatto che esprimendo il consenso perde il diritto a recedere dal contratto dopo la prestazione completa del servizio e se la prestazione del servizio e gia avvenuta,

  • vendita della merce oppure prestazione del servizio, il prezzo dei quali dipende dall’oscilamento dei prezzi sul mercato finanziario che non puo essere influenzato dal venditore e che puo avvenire nel corso della scadenza del termine di recesso dal contratto,

  • vendita della merce realizzata secondo le esigenze speciali dell’acquirente, della merce prodotta su misura oppure la merce destinata a un unico consumatore,

  • vendita della merce con una rapida riduzione di qualita oppure di breve durata,

  • vendita della merce in un imballaggio di protezione che non e adatta ad essere restituita per i motivi di salute oppure per i motivi igienici e l’imballaggio della quale e stato danneggiato dopo la consegna,

  • vendita della merce che per il suo carattere dopo la consegna possa essere mischiata inseparabilmente con un’altra merce,

  • vendita di bevande alcoliche il prezzo delle quali e stato accordato nel momento della conclusione del contratto e la loro consegna puo essere realizzata al piu presto solo dopo 30 giorni e il loro prezzo dipende dall’oscillazione dei prezzi sul mercato non influenzabile dal venditore,

  • realizzazione di riparazioni necessarie oppure di manutenzione richiesti dal consumatore al venditore; questo non vale per i contratti di servizi e contratti l’oggetto dei quali e la vendita di un’altra merce diversa dai pezzi di ricambio necessari per la riparazione o manutenzione, stipulati durante la visita del venditore presso il consumatore e il consumatore non ha ordinato tali servizi oppure merci,

  • vendita di registrazioni audio, video, libri oppure software venduti in confenzioni di protezione, se il consumatore ha tolto la confezione,

  • vendita dei periodici di stampa, eccetto la vendita in base all’accordo di abbonamento e la vendita dei libri non forniti in confezioni di protezione,

  • servizi di alloggio ad uno scopo diverso dall’alloggio, noleggio di automobili, servizi di ristoro oppure servizi legati alle attivita del tempo libero e secondo il quale il venditore s’impegna a prestare tali servizi nel tempo accordato oppure nel termine accordato,

  • contenuto elettronico su un media diverso da quello materiale, se tale prestazione e iniziata con il consenso espresso del consumatore e il consumatore ha dichiarato di essere stato istruito regolarmente sul fatto che esprimendo tale consenso perde il diritto di recedere dal contratto.

  1. Per rispettare il termine di recesso dal contratto di compravendita l’acquirente deve inviare qualsiasi dichiarazione inequivocabile che esprime la sua volonta di recedere dal contratto di compravendita nel termine stabilito secondo l’art. 3 comma VII delle presenti condizioni di vendita.

  2. Per recedere dal contratto di compravendita l’acquirente puo usare il modulo di recesso dal contratto di compravendita concesso dal venditore. Il recesso dal contratto di compravendita sara inviato dall’acquirente all’e-mail oppure all’indirizzo del venditore indicato nelle presenti condizioni di vendita. Il venditore conferma all’acquirente immediatamente di aver ricevuto il modulo.

  3. L’acquirente receduto dal contratto di compravendita e obbligato a restituire la merce al venditore entro 14 giorni dal recesso dal contratto di compravendita. I costi della restituzione della merce al venditore sono a carico dell’acquirente anche nel caso in cui la merce per il suo carattere non puo essere restituita via posta.

  4. Se l’acquirente recede dal contratto di compravendita il venditore gli restituisce i mezzi finanziari compresi i costi di consegna accettati immediatamente, ma entro e non oltre 14 giorni dal recesso dal contratto di compravendita e nello stesso modo. Il venditore restituisce all’acquirente i mezzi finanziari ricevuti in un modo diverso esclusivamente con il consenso dell’acquirente e senza ulteriori costi.

  5. Se l’acquirente ha scelto un altro modo di consegna della merce, piu economico di quello proposto dal venditore, il venditore gli restituisce i costi di consegna della merce nel valore corrispondente al modo di consegna piu economico .

  6. Se l’acquirente recede dal contratto di compravendita, il venditore non e obbligato a restituirgli i mezzi finanziari prima che l’acquirente consegni la merce oppure dimostri di aver spedito la merce al venditore.

  7. La merce deve essere restituita al venditore non danneggiata, non usata e pulita, se possibile nell’imballaggio originale. Il venditore ha il diritto di sottrarre la somma risultante dal diritto al risarcimento dei danni sulla merce da quella che riguarda il diritto dell’acquirente alla restituzione del prezzo di vendita.

  8. Il venditore e autorizzato a recedere dal contratto di compravendita per il motivo di esaurimento delle scorte, inaccessibilita della merce oppure se il produttore, l’importatore oppure il fornitore della merce ha sospeso la produzione oppure l’importazione della merce. Il venditore informa l’acquirente immediatamente tramite un’e-mail indicato nell’ordine ed entro 14 giorni restituisce tutti i mezzi finanziari compresi i costi di consegna accettati in base al contratto nello stesso modo, eventualmente nel modo determinato dall’acquirente.

Articolo VIII.

Regolamento di reclamo

  1. Se si tratta di un difetto della merce che si puo eliminare, l’acquirente ha il diritto all’eliminazione di esso gratuitamente, regolarmente e in tempo. Il venditore e obbligato ad eliminare il difetto immediatamente.

  2. L’acquirente e informato sul fatto che il venditore nei singoli casi non esamina il montaggio dei componenti in acciaio inossidabile (interno ed esterno) e di conseguenza il venditore consiglia espressamente l’acquisto della merce con la seguente specifica: AISI 304 nel caso dell’uso all’interno / AISI 316 nel caso dell’uso all’esterno.

  3. Al posto dell’eliminazione del difetto l’acquirente puo chiedere la sostituzione della merce, oppure nel caso in cui il difetto riguardi solo una parte della merce, chiede la sostituzione della parte diffettosa, se questo non significa per il venditore un aumento inappropriato dei costi visto il prezzo della merce oppure la gravita del difetto.

  4. Al posto dell’eliminazione del difetto il venditore puo sostituire la merce difettosa con la merce senza difetti, se questo non causa dei problemi gravi all’acquirente.

  5. Se si tratta di un difetto della merce impossibile da eliminare che impedisce il regolare uso della merce come la merce senza difetti, l’acquirente ha il diritto alla sostituzione della merce oppure al recesso dal contratto di compravendita. Gli stessi diritti spettano all’acquirente quando si tratta dei difetti eliminabili ma l’acquirente non puo usare la merce in modo regolare per un difetto ripetuto oppure per piu difetti.

  6. Se si tratta di altri difetti impossibili da eliminare, l’acquirente ha il diritto a uno sconto adeguato sul prezzo della merce.

  7. Il venditore non e responsabile di un eventuale danneggiamento oppure lo scivolamento del vetro dopo la realizzazione del montaggio della merce.

  8. Il venditore ha istruito l’acquirente sui suoi diritti risultanti dal § 622 del Codice civile e sui diritti risultanti dalla disp. del § 623 del Codice civile (punti 4-5 del presente articolo delle CGdV) avendo messo le CGdV su una sottopagina del negozio elettronico del venditore e l’acquirente ha avuto la possibilita di leggerli prima dell’invio dell’ordine.

  9. Il venditore e responsabile dei difetti della merce ai sensi delle normative vigenti in RS e l’acquirente e obbligato a far valere il reclamo presso il venditore oppure la persona indicata. Le informazioni sulle persone indicate e sui servizi di assistenza per il servizio di manutenzione e post-garanzia sono riportate sul retro del certificato di garanzia oppure vengono concesse dal venditore all’acquirente telefonicamente oppure via mail su richiesta.

  10. I reclami si regolano dal regolamento di reclami in vigore redatto dal venditore, cioe dall’art. VIII delle presenti codizioni di vendita. L’acquirente e stato informato regolarmente sul regolamento di reclami e sulle condizioni e sul modo di reclamare la merce compresi i dati dove e possibile presentare il reclamo e sulla realizzazione delle riparazioni di garanzia prima della conclusione del contratto di compravendita in modo che ha posto le condizioni di vendita su una sottopagina del negozio elettronico del venditore e l’acquirente ha avuto la possibilita di leggerle prima dell’invio dell’ordine.

  11. Durante il periodo di garanzia l’acquirente ha il diritto di far valere presso il venditore la responsabilita dei difetti della merce acquistato dal venditore, di cui si assume responsabilita il fabbricante, il fornitore oppure il venditore.

  12. La garanzia non si riferisce al danneggiamento meccanico della merce da parte dell’acquirente, all’uso della merce alle condizioni non corrispondenti, event. inadatte, al trattamento inesperto, alla negligenza alla cura della merce. Il venditore si riserva il diritto di non restituire i soldi per tale merce e il diritto di non sostituirla con un’altra merce. La ganzia non si riferisce neanche ai difetti che sono stati comunicati dal venditore all’acquirente nel momento della conclusione del contratto oppure dei quali l’acquirente era in conoscenza tenendo conto delle circostanze alle quali e avvenuta la conclusione del contratto di compravendita.

  13. La durata della garanzia si regola dalle disposizioni vigenti del Codice civile. Il periodo di garanzia e di 24 mesi. Il periodo di garanzia viene prorogato del periodo in cui l’acquirente non poteva usare la merce per il motivo della riparazione della merce eseguita durante il periodo garanzia.

  14. Il procedimento di garanzia relativo alla merce che puo essere consegnata al venditore inizia il giorno di consegna della Comunicazione di reclamo al venditore.

  15. Il venditore rilascia all’acquirente un certificato di reclamo della merce in forma adeguata scelta dal venditore, p.e. in forma di un’e-mail oppure in forma scritta, con l’indicazione esatta del difetto, oggetto del reclamo, e istruisce l’acquirente sui suoi diritti. Se il reclamo viene applicato tramite i mezzi di comunicazione a distanza il venditore e obbligato a consegnare all’acquirente il certificato di reclamo immediatamente; se non e possibile consegnare il certificato immediatamente, deve essere consegnato senza dilazione, al piu tardi con il documento di reclamo accettato; il certificato di applicazione del reclamo non deve essere consegnato se l’acquirente ha la possibilita di dimostrare l’applicazione del reclamo in un altro modo.

  16. L’acquirente e autorizzato a prendere decisione, quale dei suoi diritti ai sensi delle disp. del § 622 e disp. del § 623 del Codice civile intende applicare e contemporaneamente e obbligato a fornire l’informazione sulla sua decisione al venditore immediatamente. In base alla decisione dell’acquirente quale dei suoi diritti ai sensi delle disp. del § 622 e disp. del § 623 del Codice civile intende applicare, il venditore oppure la persona indicata sono obbligati a determinare il modo di eseguire il reclamo, nei casi piu complicati entro 3 giorni dall’inizio della procedura di reclamo, nei casi giustificati, soprattutto se viene richiesta una valutazione tecnica complicata delle condizioni della merce entro 30 giorni dall’inizio della procedura di reclamo. Dopo la determinazione del modo di eseguire il reclamo il venditore oppure la persona determinata eseguira il reclamo immediatamente, nei casi giustificati il reclamo puo essere eseguito anche piu tardi. L’esecuzione del reclamo deve durare al massimo 30 giorni dal giorno dell’applicazione del reclamo. Alla scadenza vana del termine per eseguire il reclamo il consumatore ha il diritto di recedere dal contratto oppure alla sostituzione della merce con la merce nuova.

  17. Se l’acquirente ha sollevato il reclamo durante i primi 12 mesi dalla conclusione del contratto di compravendita, il venditore puo sbrigare il reclamo respingendolo esclusivamente in base alla dichiarazione del perito oppure alla dichiarazione di una persona autorizzata, notificata oppure accreditata oppure alla dichiarazione della persona determinata (di seguito denominata “esaminazione professionale della merce”). Senza riguardo all’esaminazione professionale della merce il venditore non puo chiedere all’acquirente il rimborso dei costi dell’esaminazione professionale della merce e nemmeno altri costi relativi all’esaminazione professionale della merce.

  18. Se l’acquirente ha sollevato il reclamo dopo 12 mesi dalla conclusione del contratto di compravendita e il venditore l’ha respinto, la persona che si occupava del reclamo e obbligata a indicare nel documento di reclamo a chi puo inviare la merce per un’esaminazione professionale. Se l’acquirente spedisce la merce da esaminare alla persona indicata nel documento di reclamo, i costi dell’esaminazione professionale della merce e tutti gli altri costi sostenuti in modo efficiente sono a carico del venditore a prescindere dall’esito dell’esaminazione professionale. Se tramite l’esaminazione professionale l’acquirente dimostra la responsabilita del venditore del difetto della merce reclamato, puo sollevare il reclamo di nuovo; durante l’esaminazione professionale della merce il periodo di garanzia non scorre. Il venditore e obbligato a pagare all’acquirente tutti i costi sostenuti per l’esaminazione professionale della merce, compresi tutti gli altri costi sostenuti in modo efficiente, entro 14 giorni dal reclamo sollevato ripetutamente. Il reclamo sollevato di nuovo non puo essere respinto.

  19. Il venditore si riserva il diritto alla sostituzione della merce difettosa con un’altra merce priva di difetti con parametri tecnici uguali oppure migliori a patto che non causi delle difficolta gravi all’acquirente.

  20. Il venditore non e responsabile dei difetti della merce nei seguenti casi:

  1. l’acquirente non ha rivendicato il proprio diritto relativo alla responsabilita del venditore del difetto della merce alla scadenza del periodo di garanzia della merce,

  2. il difetto della merce e il danneggiamento meccanico della merce causato dall’acquirente,

  3. il difetto della merce si e verificato con l’uso della merce in condizioni che non corrispondono all’ambiente naturale della merce per la loro intensita, umidita, per i loro effetti chimici e meccanici,

  4. il difetto della merce si e verificato per il trattamento non professionale, dal personale, oppure per la negligenza nella cura della merce,

  5. il difetto della merce si e verificato per il danneggiamento della merce da un carico eccessivo oppure per l’uso in contraddizione con le condizioni indicate nella documentazione oppure nei principi generali dell’uso regolare della merce,

  6. il difetto della merce si e verificato in seguito al danneggiamento della merce dagli eventi irrevocabili e/o imprevedibili,

  7. il difetto della merce si e verificato in seguito alla distruzione casuale e un peggiormaneto casuale,

  8. il difetto della merce si e verificato con l’intervento inesperto, danneggiamento dall’acqua, dal fuoco, dall’energia elettrica statica oppure atmosferica oppure da un altro tipo di forza maggiore,

  9. il difetto della merce si e verificato dall’intervento degli estranei.

  1. Il venditore e obbligato ad accogliere il reclamo e terminare il processo di reclamo in uno dei seguenti modi:

  1. consegnando la merce riparata,

  2. sostituendo la merce,

  3. restituendo il prezzo di vendita della merce,

  4. applicando uno sconto adeguato sul prezzo della merce,

  5. con un invito scritto ad accettare l’adempimento determinato da parte del venditore,

  6. giustificando perche abbia respinto il reclamo della merce.

  1. Il venditore e obbligato a rilasciare all’acquirente un documento scritto riguardo il modo di sollevamento ed accoglimento del reclamo entro 30 giorni dal sollevamento del reclamo personalmente, tramite il prestatore dei servizi postali oppure del corriere.

  2. Nel caso di sostituzione della merce con una merce nuova l’acquirente riceve un documento con le informazioni sulla sostituzione della merce e gli eventuali reclami successivi vengono sollevati in base al contratto di lavoro e del suddetto documento di reclamo. Nel caso di sostituzione della merce con una merce nuova il periodo di garanzia inizia a decorrere di nuovo dal momento di accettazione della merce nuova, ma soltanto per la merce nuova.

  3. Se si tratta di un difetto che si puo eliminare, il reclamo sara sbrigato in relazione alla decisione dell’acquirente secondo le presenti condizioni di vendita nel modo seguente:

  1. il venditore assicura l’eliminazione del guasto, oppure

  2. il venditore sostituisce la merce difettosa.

  1. Se si tratta di un guasto che si puo eliminare, il venditore sbriga il reclamo eliminando il difetto.

  2. Se si tratta di un difetto impossibile di eliminare oppure un difetto che si puo eliminare ma si verifica ripetutamente, oppure di un maggior numero di vari difetti eliminabili che impediscono l’uso regolare della merce come se non fosse difettoso, il venditore sbriga il reclamo in uno dei seguenti modi:

  1. con la sostituzione della merce con un’altra merce funzionale oppure con migliori parametri tecnici, oppure

  2. nel caso in cui il venditore non possa effettuare la sostituzione della merce con un’altra, sbriga il reclamo restituendo del prezzo di vendita della merce.

  1. Ai fini del reclamo per il difetto eliminabile ripetuto s’intende un difetto che si verifica piu di due volte.

  2. Ai fini del reclamo per un maggior numero di difetti eliminabili s’intende la presenza di piu di tre difetti vari eliminabili contemporaneamente.

  3. L’acquirente con la sua adesione alle presenti condizioni di vendita conferma di aver preso conoscenza del manuale d’istruzioni per manutenzione e uso della merce in acciaio inossidabile accessibile sul sito web del venditore QUI.

Articolo IX.

Consegna della corrispondenza

  1. Le parti contraenti possono consegnare la corrispondenza reciprocamente tramite la posta elettronica.

  2. L’acquirente consegna la corrispondenza al venditore all’indirizzo e-mail indicato nelle presenti condizioni di vendita. Il venditore consegna la corrispondenza all’acquirente all’e-mail indicato nel suo conto del cliente oppure nell’ordine.

Articolo X.

Dati personali

  1. Le parti contraenti hanno accordato che ai fini dell’esecuzione e della consegna regolari l’acquirente e obbligato a comunicare al venditore nell’ordine il proprio nome e cognome, la residenza compreso il CAP, il numero di telefono e l’e-mail.

  2. Il venditore con la presente comunica all’acquirente ai sensi del § 6 comma 1 lett. b) della Disposizione del Parlamento Europeo e del Consiglio (UE) 2016/679 del 27 aprile 2016 sulla tutela della persone fisiche all’elaborazione dei dati personali e sulla circolazione libera di tali dati, con la quale si abolisce la direttiva 95/46/ES (disposizione generale sulla tutela dei dati), (di seguito denominata “Disposizione”), il venditore come l’amministratore dei sistema d’informazione elaborera i dati personali dell’acquirente nel processo di conclusione del contratto di compravendita senza il suo consenso della persona coinvolta, siccome l’elaborazione dei dati personali dell’acquirente sara eseguita dal venditore nell’ambito dei rapporti pre-contrattuali con l’acquirente e l’elaborazione dei dati personali dell’acquirente e necessaria per l’adempimento risultante dal contratto di compravendita in cui l’acquirente e una della parti contraenti.

  3. Ai sensi dell’art. 6 comma 1 lett. f) della Disposizione il venditore puo elaborare i dati personali dell’acquirente dopo la consegna della merce ordinata, eventualmente dopo la prestazione del servizio, in base all’interesse giustificato di elaborare i dati personali dell’acquirente anche ai fini del marketing diretto e inviare all’e-mail dell’acquirente informazioni sulla merce nuova, sugli sconti e sulle occasioni in relazione alla merce offerta, event. ai servizi offerti.

  4. Il venditore s’impegna a trattare i dati personali dell’acquirente in conformita delle normative vigenti in RS.

  5. Il venditore dichiara che in conformita dell’art. 5 comma 1 lett. a) e lett. b) della Disposizione i dati personali dell’acquirente sono acquisiti esclusivamente ai fini indicati nelle presenti CGdV.

  6. Il venditore dichiara di acquisire i dati personali dell’acquirente ai fini diversi da quelli indicati nelle presenti condizioni di vendita sempre separatemente in base giuridica adeguata e contemporaneamente di assicurare che tali dati personali siano elaborati esclusivamente in modo corrispondente ai fini per i quali sono stati raccolti e non li accumulera con i dati personali acquisiti ai fini diversi oppure ai fini dell’adempimento del contratto di compravendita.

  7. Prima dell’invio dell’ordine l’acquirente sara invitato a segnare la voce con la quale conferma che il venditore gli abbia comunicato in modo sufficiente, comprensibile e irrevocabile:

  • dati d’identificazione del venditore, event. della persona responsabile del venditore,

  • contatti del venditore, event. della persona responsabile del venditore,

  • scopo di elaborazione dei dati personali, cioe la conclusione del contratto di compravendita tra il venditore e l’acquirente e la base giuridica di elaborazione dei dati personali,

  • che l’acquirente e obbligato a fornire i dati personali richiesti ai fini della conclusione del contratto di compravendita e dell’esecuzione regolare e della consegna dell’ordine,

  • se l’elaborazione si basa sull’art. 6 comma 1 lett. f) della Disposizione, per l’interesse giustificato del venditore e il marketing diretto,

  • dati d’identificazione dei terzi, cioe della societa che consegna la merce all’acquirente la merce ordinata, event. dati d’identificazione di altri destinatari o della categoria dei destinatari, se esistono,

  • durata di conservazione dei dati personali, event. criteri della sua determinazione.

  1. Il venditore dichiara di eleborare i dati personali in conformita del buon costume e di agire in modo che non sia in contrasto con la Disposizione e neanche con altre normative giuridiche e non cerchera di violarle.

  2. Il venditore fornira all’acquirente, i cui dati elabora, le seguenti informazioni conformi alla Disposizione:

  • Identita e contatti del venditore e della persona responsabile del venditore nei relativi casi,

  • contatti dell’eventuale persona responsabile,

  • scopo di elaborazione al quale sono destinati i dati personali e anche la base giuridica di elaborazione,

  • se l’elaborazione si basa sull’art. 6 comma 1 lett. f) della Disposizione, per l’interesse giustificato del venditore e il marketing diretto,

  • lista di destinatari o categoria dei destinatari dei dati personali, se esistono,

  • nel caso rilevante informazione sul fatto che il venditore intende trasmettere i dati personali nel terzo Paese oppure a un’organizzazione internazionale,

  • durata di conservazione dei dati personali, event. criteri della sua determinazione,

  • informazioni sull’esistenza dei diritto di chiedere al venditore l’accesso ai suoi dati personali e del diritto alla loro modifica oppure cancellazione oppure vincolazione della loro elaborazione oppure del diritto di avere obiezioni relative all’elaborazione e anche del diritto alla correttezza dei dati,

  • diritto di presentare una lamentela a un ente di supervisione,

  • informazioni sul fatto che la concessione dei dati personali sia la richiesta legale oppure contrattuale oppure la richiesta necessaria per la conclusione del contratto, che l’acquirente sia obbligato a concedere i dati personali e anche le possibili conseguenze della mancata concessione di tali dati,

  • esistenza della decisione automatizzata compresa la profilazione.

  1. L’acquirente ha il diritto di ricevere dal venditore una copia dei dati personali che vengono elaborati e ad avere tutte le suddette informazioni relative alla copia. Il venditore ha il diritto di chiedere il pagamento, per ogni ulteriore copia, corrispondente ai costi d’amministrazione per l’emmissione della copia.

  2. Se l’acquirente fa valere il suo diritto secondo il punto 10 del presente articolo delle CGdV per scritto oppure telefonicamente e dal contenuto della sua domanda risulta che si fa valere il suo diritto secondo il punto 10 del presente articolo delle CGdV, la domanda viene considerata presentata secondo la Disposizione.

  3. L’acquirente ha il diritto di obiettare riguardo l’elaborazione dei suoi dati personali presso il venditore, se suppone che siano elaborati ai fini del marketing diretto, compresa la profilazione nel volume connesso al marketing diretto. Se l’acquirente ha delle obiezioni verso tale elaborazione, il venditore termina l’elaborazione dei dati personali ai fini del marketing diretto dal giorno della consegna di tale obiezione al venditore e i dati personali dell’acquirente non devono essere elaborati a tale scopo e non si elaboreranno.

  4. Al sospetto dell’acquirente che i suoi dati personali vengano elaborati in modo inautorizzato egli puo presentare una lamentela all’Ufficio per la tutela dei dati personali della RS. Se l’acquirente non e abile agli atti legali nel pieno volume, puo essere rappresentato in questione dal suo rappresentante legale.

  5. Il venditore prende le misure adeguate ai fini di concedere all’acquirente tutte le informazioni indicate al punto 9 in una forma breve, trasparente, comprensibile e facilmente accessibile, formulate in modo chiaro e semplice. Il venditore concede le informazioni in forma elettronica oppure in conformita della Disposizione in altri mezzi accordati con l’acquirente.

  6. Il venditore concede all’acquirente le informazioni sui provvedimenti adottati in base alla richiesta dell’acquirente immediatamente, senza dilazione, entro un mese dalla consegna della richiesta.

  7. Il venditore comuncia all’acquirente che a titolo di adempimento al contratto stipulato suppone all’elaborazione dei dati personali dell’acquirente che i dati personali dell’acquirente saranno concessi e accessibili alle seguenti terze persone, event. a un gruppo di persone, cioe al trasportatore della merce determinato secondo l’articolo VI punto 8 delle presenti CGdV.

Articolo XI.

Informazione sulla possibilita dell’acquirente

di rivolgersi al soggetto della soluzione alternativa delle liti

  1. Egregio cliente, come consumatore Lei ha il diritto di rivolgersi a noi (come venditore) con la richiesta di un rimedio nel caso in cui Lei non sia contento del modo in cui abbiamo accolto il Suo reclamo oppure se ritiene che noi abbiamo violato i Suoi diritti.

  2. Nel caso di una risposta negativa alla Sua richiesta di un rimedio oppure nel caso della mancata risposta da parte nostra per 30 giorni dalla data del suo invio, Lei ha il diritto di iniziare a risolvere la lite in modo alternativo tramite un soggetto per la soluzione alternativa delle liti.

  3. L’interpretazione delle voci ai fini del presente articolo delle CGdV e ai fini della soluzione alternativa delle liti:

  1. per soluzione alternativa delle liti s’intende il procedimento del soggetto per la soluzione alternativa delle liti secondo la Legge, di cui scopo e raggiungere una riconciliazione della lite tra le parti della lite,

  2. per le parti della lite s’intendono il consumatore che ha presentato la proposta di iniziare la soluzione alternativa della lite e il venditore al quale la proposta viene destinata,

  3. per l’organo della soluzione alternativa delle liti s’intende l’Ispezione Commerciale Slovacca,

  4. per il soggetto della soluzione alternativa delle liti s’intende l’organo della soluzione alternativa delle liti indicato qui sopra e la persona giuridica autorizzata iscritta nel Libro dei soggetti per la soluzione alternativa delle liti tenuto dal Ministero dell’Economia della Repubblica Slovacca (si tratta di una persona giuridica costituita oppure fondata per tutelare il consumatore, la Camera istituita dalla legge oppure un’Associazione). La lista aggiornata dei soggetti per la soluzione alternativa delle liti si trova sul sito del Ministero dell’Economia della RS – http://www.mhsr.sk/ .

  1. Il consumatore ha il diritto di rivolgersi al venditore con la richiesta di un rimedio se non e contento del modo in cui il venditore abbia trattato il suo reclamo oppure se ritiene che il venditore abbia violato il suo diritto.

  2. Il consumatore ha il diritto di presentare la proposta per iniziare la soluzione alternativa della lite (di seguito denominata “la proposta”) al soggetto della soluzione alternativa delle liti, se il venditore abbia risposto alla sua richiesta secondo il comma 4 respingendola oppure non abbia risposto per 30 giorni dall’invio della richiesta.

  3. La proposta viene presentata dal consumatore al relativo soggetto per la soluzione alternativa delle liti; con quello non viene toccata la possibilita di rivolgersi al tribunale.

  4. Se per le soluzioni alternative della lite ci sono piu soggetti per la soluzione alternativa delle liti, il diritto di scelta a quale dei soggetti verra presentata la proposta spetta al consumatore. Non si prendono in considerazione le disposizioni del contratto che impegnano il consumatore di presentare la proposta a un soggetto determinato anticipatamente.

  5. La proposta deve comprendere:

  1. nome e cognome del consumatore, indirizzo di consegna, indirizzo della posta elettronica e contatto telefonico, se li ha,

  2. denominazione esatta del venditore,

  3. descrizione completa e comprensibile dei fatti determinanti,

  4. indicazione di quello che il consumatore esige,

  5. data in cui il consumatore si e rivolto al venditore con la richiesta di un rimedio e informazione che il tentativo di risolvere la lite con il venditore e fallito,

  6. dichiarazione che la stessa proposta non e stata inviata a nessun altro soggetto per la soluzione alternativa delle liti, né il tribunale né il tribunale arbitrale ha deciso in oggetto, non e stipulato nessun accordo di mediazione e non e terminata nessuna soluzione alternativa della lite secondo il § 20 comma 1 lett. a) – e) della legge n. 391/2015 Racc.l. sulla soluzione alternativa delle liti dei consumatori e sulla modifica e integrazione di alcune leggi.

  1. Il consumatore presentera documenti legati all’oggetto della lite che dimostrano i fatti indicati nella proposta.

  2. La proposta puo essere presentata in forma scritta, elettronica oppure verbalmente con la redazione di un verbale. Per presentare la proposta il consumatore puo usare il modulo si cui modello e riportato nell’allegato n. 1 della legge n. 391/2015 ed e accessibile anche sul sito web del Ministero dell’Economia della RS e di ogni soggetto della soluzione alternativa delle liti.

  3. Informazioni piu dettagliate sulla soluzione alternativa delle liti sono riportate nella legge n. 391/2015 Racc.l. sulla soluzione alternativa delle liti di consumatori e sulla modifica ed integrazione di alcune leggi. Informazioni piu dettagliate si possono ottenere in qualsiasi ufficio dell’Ispettorato SOI oppure presso i soggetti per la soluzione alternativa delle liti iscritti nella lista dei soggetti per la soluzione alternativa delle liti tenuta presso il Ministero dell’Economia della Repubblica Slovacca.

  4. La piattaforma della soluzione alternativa delle liti tramite la quale il consumatore puo presentare la proposta per iniziare la soluzione alternativa delle liti e accessibile anche sul seguente link: https://webgate.ec.europa.eu/odr/main/index.cfm?event=main.home.chooseLanguage .

  5. Il venditore e autorizzato a vendere la merce in base alla sua licenza d’esercizio. Il controllo della licenza viene effettuato dall’Ufficio che rilascia licenze d’esercizio nell’ambito del suo campo d’azione. L’Ispezione commerciale slovacca esegue tra l’altro in un volume limitato anche la supervisione relativa al rispetto della legge sulla tutela del consumatore e della legge sulla tutela del consumatore alla vendita a distanza.

Articolo XII.

Disposizioni finali

  1. Tutti gli accordi tra il venditore e l’acquirente si regolano dall’ordinamento giuridico della Repubblica Slovacca. Se il rapporto nato dal contratto di compravendita comprende anche un elemento internazionale, le parti contraenti concordano che il rapporto si regola dal diritto della Repubblica Slovacca. Con questo non viene toccato il diritto di consumatore risultante dalle normative giuridiche generalmente vigenti.

  2. Nel rapporto del venditore verso l’acquirente il venditore non e legato da nessun codice di comportamento ai sensi della disposizione del § 3 comma 1 lett. n) della legge sulla tutela del consumatore alla vendita a distanza.

  3. Tutti i diritti ai siti web del venditore, soprattutto i diritti d’autore relativi al contenuto compresa la visualizzazione di pagine, foto, film, grafiche, marchi protetti, logo e altro contenuto o elementi sono in possesso del venditore. E vietato copiare, modificare oppure usare in un altro modo i siti web oppure una loro parte senza il consenso del venditore.

  4. Il diritto decisivo per il rapporto contrattuale delle parti contraenti regolato dalle presenti CGdV e il diritto della Repubblica Slovacca.

  5. Le CGdV sono valide e impegnano dal giorno della loro pubblicazione sul sito internet del venditore e possono essere consultate anche nella sede del venditore. Il venditore si riserva il diritto di abolirle, modificarle, elaborarle oppure sostituirle con quelle nuove in base alla propria considerazione e ai contratti stipulati si riferiscono le CGdV valide nel momento della conclusione del contratto di compravendita. Inviando l’ordine e cliccando sul consenso relativo al testo delle CGdV sul sito web del venditore l’acquirente conferma di aver letto le CGdV, di accordarle considerandole come la parte del rapporto contrattuale.

  6. Il venditore non si assume la responsabilita dei difetti nati in seguito all’intervento dei terzi nel negozio online oppure in seguito al suo uso in contraddizione con il suo scopo. All’uso del negozio online l’acquirente non puo applicare le procedure con l’effetto negativo sull’attivita del negozio e non deve svolgere nessun’attivita che possa permettere ad egli stesso oppure ai terzi di intervenire oppure usare in modo illecito il programma oppure altri componenti che formano il negozio online e usare il negozio online oppure le sue parti oppure il suo software in modo tale che sia in contraddizione con la sua predisposizione o il suo scopo.

  7. Il contratto di acquisto viene archiviato dal venditore insieme alle condizioni di vendita in forma elettronica.

  8. Il venditore puo modificare oppure completare il testo delle condizioni di vendita. Con la presente disposizione non vengono toccati diritti e doveri che nascono nel periodo dell’efficienza del testo precedente delle condizioni di vendita.

  9. L’allegato delle condizioni di vendita e il modulo modello di recesso dal contratto.

Le presenti condizioni di vendita entrano in efficienza il ........................ e vengono applicate agli ordini consegnati al venditore tramite il sito web dalla suddetta data in poi.

Allegato n. 1

MODELLO DI MODULO DI RECESSO DAL CONTRATTO

(compilare e inviare il presente modulo esclusivamente nel caso in cui si desideri recedere dal contratto)

Venditore :

Ragione sociale:

Codice fiscale:

Partita IVA:

Codice ...:

con la sede in:

Contatti:

e-mail:

telefono:

www:

Acquirente:

Nome e cognome del consumatore/consumatori* ................

Indirizzo del consumatore/consumatori* ................

E-mail del consumatore ................

Con la presente comunico/comunichiamo* di recedere dal contratto di compravendita l’oggetto del quale e stata la consegna della merce: ......................

Data dell’ordine della merce / data dell’accettazione della merce* ...................

Con il recesso dal contratto do vendita il consumatore restituisce al venditore la merce acquistata e i costi legati alla restituzione della merce sono a carico del consumatore.

Firma del consumatore/consumatori* ................

A ........................., il ........................

*cancellare opzione non corretta

25 anni su mercato
Grande rete del partner
Oltre 5000 articoli disponibili
Consegna in 48 ore

Umakovshop - Offriamo semilavorati per ringhiere in acciaio inox,parapeti di vetro e ringhiere di ferro battuto, cancelli di ferro battuto. Accessori per cancelli e automazioni,le porte scorrevoli autoportanti, avvolgibili, battenti e da garage. Le scale, tettoie, vetri. Tutto di altissima qualità e con i prezzi convenienti.

2021 © Umakov • Tutti i diritti riservati